Il papà un grande esempio nello sport e nella vita!

Festa del papà

Oggi 19 Marzo 2019: si celebra la “Festa del papà“.

Nello sport Italiano, sono tante le storie di campioni sportivi che hanno iniziato la pratica di uno sport solo per seguire le orme dei propri papà prima e successi sportivi poi. Dal calcio alla pallacanestro, dalla scherma ai tuffi vi raccontiamo la storia di 5 atleti che hanno iniziato il loro sport prendendo come esempio il loro papà.

La prima storia riguarda Federico Chiesa, figlio di Enrico Chiesa. Una storia attuale quella che stiamo vivendo, infatti il primogenito di Enrico Chiesa, talento con i riflettori puntati addosso dai miglior Club d’Europa, sta ripercorrendo la strada del papà. Infatti Enrico veste la maglia viola e quella azzurra. Nell’attuale campionato di serie A, sta facendo bene, per qualità e visione di gioco, il classe ’97 sembra ricordare il papà 20 anni fà.

Un’altra storia di successo dello sport Italiano è quella di Vittorio e Danilo Gallinari. Sempre legati da una passione verso la palla, questa volta a spicchi e di colore arancio, stiamo parlando della pallacanestro Italiana. Danilo Gallinari, classe ’88, in NBA ormai da 10 anni, militante attualmente nei Los Angeles Clippers, nel 2008 fù nominato MVP del campionato Italiano di serie A di Basket. Uno dei più grandi talenti della pallacanestro italiano che ha iniziato a calcare il parquet solo per emulare le gesta del papà Vittorio, giocatore di spessore dell’Olimpia Milano con il quale ha più volte vinto lo scudetto negli anni ’80.

Spostandoci dal parquet alla piscina o meglio sul trampolino, troviamo un’altra figlia d’arte: Tania Cagnotto figlia ed atleta di un certo Giorgio Cagnotto, vincitore di numerose medaglie in campo mondiale ed europeo negli anni ’70.  Tania è stata la prima donna Italiana a raggiungere il titolo mondiale e l’unica Italiana, nella sua disciplina, a vincere la medaglia d’oro. La miglior tuffatrice Azzurra di tutti i tempi ha avuto come allenatore proprio il papà Giorgio.

Un’altra bellissima storia ci porta sulla pedana di scherma: sport che ha sempre portato il tricolore alto nelle competizioni sportive Internazionali e alle Olimpiadi. Parliamo della famiglia Montano, una vera e propria dinastia di schermidori. Il passato recente ci porta indietro di 15 anni, alle Olimpiadi di Atene nel 2004, dove Aldo Montano, il piccolo della famiglia livornese,ha conquistato l’Oro Olimpico. Figlio di Aldo Montano Sr, uno dei maggiori sciabolatori italiani degli anni ’70, vincitore di una medaglia d’oro e due d’argento nella sciabola ai giochi Olimpici di Monaco di Baviera del 1972.

Dalla pedana in pista, la storia di Mich Schumacher figlio di Michael Schumacher , 7 volte campione del mondo. Il pilota è Tedesco di nascita ma Italiano d’adozione, avendo raggiunto i 7 titoli mondiali con due scuderie 100% made in Italy, Benetton prima e Ferrari poi. Il figlio è un pilota Tedesco che attualmente compete nel campionato di Formula 2 con il team Prema. Vincitore nel 2018 della F3 Europea, dal 2019 è membro della Ferrari Driver Academy. Storia di un campione in crescita, al quale, noi Italiani, siamo molto legati e speriamo presto di rivederlo in pista, magari supportato proprio dal suo papà.

Piccole storie di successi sportivi Italiani, accomunati dal legame Padre-Figlio. L’importanza del papà, non solo nella vita, ma anche nello sport, il quale è preso come modello di riferimento da parte dei propri figli. A volte si diventa campioni seguendo proprio le orme di mamma e papà e non solo portandone il cognome.

CategoryBlog, NewsScroll
     © 2018 Top Sport srl - PIVA: 03775980729